tastiera tastiera
erba erba
tele tele

News:

Iniziativa AMIU e Don Bosco nell'ambito della Giornata internazionale dei rifiuti elettronici
23-10-2019

Nell'ambito della Giornata internazionale dei rifiuti elettronici, promossa dal WEEE Forum - il più grande centro di competenza


READ MORE

II E Waste Day anche Genova coinvolta
14-10-2019

Nell'ambito del progetto H2020 FORCE, un progetto di economia circolare su RIFIUTI DI PLASTICA, RAEE, BIOLOGICO, LEGNO E LEGNO  che


READ MORE

Weeenmodels > Obiettivi

Risultati attesi

Il Progetto WEENMODELS mira alla definizione ed avvio di un nuovo modello di “Reverse Logistic” dei RAEE in grado di raggiungere nell’area di sperimentazione i seguenti risultati:

1) NETWORKING: per accrescere il ruolo strategico dei distributori e dei trasportatori attraverso il coinvolgimento di almeno il 50% degli attori coinvolti;

2) INCREMENTO DEI TASSI DI RACCOLTA DI RAEE: per superare i target di raccolta stabiliti dalla nuova Direttiva;

3) MIGLIORAMENTO DELLA RACCOLTA DEI PICCOLI RAEE: per triplicare, al 2016, l’attuale tasso di raccolta per abitante dei piccoli RAEE;

4) RIDUZIONE DELL’INQUINAMENTO: minimizzare lo smaltimento dei RAEE nei rifiuti urbani per evitare la contaminazione con sostanze tossiche dei rifiuti non pericolosi e il rilascio ell’ambiente di inquinanti; al momento non esistono dati in merito, per cui sarà definita e applicata una nuova metodologia di misura.

5) INCREMENTO DEI CONTROLLI: la possibilità di tracciare la posizione dei RAEE nel processo di smaltimento (utente, distributore, piattaforma di raccolta, centro di trattamento) consente di evitare che i RAEE vengano immessi nel mercato illegale: 100% dei RAEE raccolti attraverso il nuovo sistema logistico.

6) INCREMENTO DELL’EFFICIENZA DEL SISTEMA: il miglioramento dell’efficienza della Reverse Logistic dei RAEE, attraverso l’ottimizzazione dei servizi di raccolta e trasporto, la riduzione dei costi operativi e delle esternalità ambientali: 10% di riduzione rispetto ad oggi;

7) RIDUZIONE DEL RIFIUTO: selezionare e indirizzare verso il cosiddetto ricondizionamento una quota significativa di AEE che oggi vengono smaltiti come rifiuto: 3% del totale dei WEE gestiti con il nuovo sistema.

8) SVILUPPO DELL’ECOBUSINESS: creare nuove opportunità di lavoro per attività economiche legate al ricondizionamento e al riutilizzo delle AEE;

Il progetto consentirà la definizione e il test di nuove metodologie per la misurazione della raccolta dei RAEE e la valutazione del loro ciclo di vita.